Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

FIS sci erba finali Sauris 22Sauris ha ospitato, dal 9 all’11 settembre, le finali della coppa del mondo di sci d’erba con la presenza dei migliori atleti del circuito internazionale. L’Italia, che si è presentata con ben 16 atleti, tra cui il friulano Nicholas Anziutti, ha ottenuto il secondo posto assoluto finale, davanti all’Austria e dietro la Cechia. Proprio il team dell’est Europa si è presentato in Carnia come squadra super favorita grazie alle stelle e talenti tra cui Martin Bartak e Eliska Rejchrtova vincitori del trofeo assoluto stagionale. Soddisfazione per gli azzurri che conquistano la coppa del supergigante femminile con la veneta Margherita Mazzoncini (terza anche nell’assoluta). In campo maschile sul podio generale il lombardo Lorenzo Gritti (secondo) e il trentino Filippo Zamboni (terzo). Quarto l’altro trentino Daniele Buio.

Alla fine grande soddisfazione per lo Sci Club Sauris. La Federazione internazionale dello sci ha confermato la località della Val Lumiei come una delle tappe di punta del calendario della coppa del mondo di sci d’erba.

Per il presidente del CONI Friuli Venezia Giulia, Giorgio Brandolin, la finale di coppa del mondo di sci d’erba di Sauris è stato un ottimo evento di avvicinamento a Eyof 2023, il Festival Olimpico della Gioventù Europea, la cui sedicesima edizione invernale, si terrà dal 21 al 28 gennaio del prossimo anno, coinvolgendo le maggiori località montane della regione.