20220704ConsConi4È stata una riunione particolarmente partecipata e ricca di informazioni quella che ha riunito ieri, lunedì 4 luglio, nel Palasport Manlio Benedetti a Udine il secondo consiglio del Comitato regionale del Coni.

Il Presidente Giorgio Brandolin ha aperto la riunione puntualmente alle 18:30 con la presenza dell’Assessore regionale Tiziana Gibelli e di quasi tutti i presidenti delle federazioni regionali, discipline associate, enti di promozione ed associazioni benemerite, che sono stati omaggiati del libro fresco di stampa che raccoglie le società sportive centenarie del Friuli Venezia Giulia e realizzato con il sostegno del Consiglio Regionale della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, della Fondazione CRTrieste, della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, della Fondazione Friuli, con il patrocinio dell’Unasci ed in collaborazione con il Comitato Regionale del Coni Friuli Venezia Giulia ed il Gruppo Regionale Marco Lucchetta dell’Unione Stampa Sportiva Italiana.

“Sono certa che il Friuli Venezia Giulia ha un cuore sportivo e continuerà a coltivare campioni” ha detto l'assessore regionale alla Cultura e sport Tiziana Gibelli intervenuta oggi al Consiglio regionale del Coni Fvg, presieduto da Giorgio Brandolin, che si è svolto nello storico palazzetto "Manlio Benedetti" di via Marangoni a Udine.

“Durante la pandemia abbiamo avuto una disponibilità economica importante rispetto ad altre regioni e di questo devo ringraziare il presidente Fedriga e il Consiglio regionale. Grazie a queste risorse abbiamo contenuto al meglio la dispersione sportiva, così come parallelamente, in campo culturale, abbiamo registrato una contrazione minima di disdette di abbonamenti teatrali” ha ricordato Gibelli.

“Tutto ciò è stato possibile perché il Friuli Venezia Giulia vanta società sportive solide che lavorano bene e con grande serietà. -ha evidenziato ancora Gibelli- Un approccio che ho potuto constatare anche nelle progettualità presentate a valere sul bando Ripartenza Cultura e Sport”.

A sostegno dello sport è da poco stato aperto il bando a sostegno della ripresa dello sport giovanile su cui la Regione ha allocato 800mila euro. 20220704ConsConi2

Il bando è destinato alle associazioni sportive dilettantistiche che sviluppino progetti di sostegno allo sport per i giovani. Possono beneficiare dei contributi le Asd o Ssd che abbiano un settore giovanile attivo composto almeno da 20 tesserati al 27 giugno 2022 e che siano affiliate per l'anno 2021/2022 alle seguenti Federazioni Sportive Nazionali: Federazione Italiana Pallacanestro (Fip), Federazione Italiana Pallavolo (Fipav), Federazione Italiana Gioco Calcio (Figc), Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali (Fijlkam), Federazione Italiana Danza Sportiva (Fids). Le domande possono essere presentate fino al 15 luglio.

L'assessore ha poi fatto un richiamo anche all'impegno delle associazioni sportive nell'inclusione dei soggetti deboli nella pratica sportiva, con il risultato che il Friuli-Venezia Giulia eccelle anche nelle discipline paralimpiche.

Nella sua relazione Brandolin ha ricordato la soddisfazione per la partecipazione del Coni, su invito della Regione, all'appuntamento che si è svolto al Salone del libro di Torino condotto dal giornalista Paolo Condò, assieme alle campionesse Mara Navarria, Katia Aere e Sara Gama.

Il Consiglio è stato l'opportunità per ricordare alcuni recenti successi sportivi di atlete e atleti regionali, ad esempio ai recenti Giochi del Mediterraneo, o la convocazione ai mondiali della stessa Navarria.

L'assessore è stata ringraziata dal Coni per il sostegno dimostrato alle società sportive regionali nel difficile periodo della pandemia, impegno che si è concretizzato nell'erogazione di 10 milioni di euro di fondi regionali in due anni e mezzo. (ARC/SSA/ma)