20220216 ConiUdineÈ partito proprio dalla Sala riunioni della Casa dello Sport Friulano, intitolata di recente ad “Alessandro Talotti”, il rapporto di vicinanza e comunicazione con il territorio del presidente regionale del Coni, Giorgio Brandolin.

Dopo l’analoga riunione per la provincia di Pordenone, svolta online il 26 gennaio scorso, il presidente regionale del Coni FVG Giorgio Brandolin ha replicato l’incontro con i rappresentanti degli organismi sportivi della provincia di Udine, che hanno aderito numerosi.

Più di trenta i rappresentanti provinciali di federazione ed enti di promozione intervenuti in presenza, e sarebbero stati anche di più se un problema informatico non avesse inibito il collegamento online con gli accreditati.  

Giorgio Brandolin, affiancato da Federica Rossi, udinese che fa parte della giunta, ha riferito che il protocollo d’intesa fra Regione, Anci e Coni è pronto e sarà disponibile quanto prima, coronando con 20220216 ConiUdine 1soddisfazione il caso culminato con le dimissioni dell’ottobre scorso.

Sull’argomento contributi Brandolin ha aggiornato il quadro generale riferendo su quelli per la sanificazione (6 milioni di euro), per i quali le società saranno chiamate a rendicontare a breve, per la ristrutturazione degli impianti, per il talento sportivo (80mila), per le società sportive di vertice non professionistiche (250mila), per le società sportive maggiormente colpite dall’abbandono a causa della pandemia limitatamente ai settori giovanile e paralimpico.

È un contributo importante anche quello che sostiene il Movimento in 3S (350mila euro) con gli interventi dei cosiddetti esperti in scienze motorie nelle scuole elementari, ma è stata posta anche la massima attenzione ed un costruttivo confronto anche su quanto riguarda i Protocolli Covid da cui l’imminente rettifica delle norme più restrittive alla certificazione post-Covid gratuita solo presso le aziende ospedaliere ed i provati convenzionati.

In merito alla situazione sugli EYOF invernali 2023 che si terranno in regione fra un anno, Tancredi Del Mestre ha dato un quadro di sintesi su partecipazione (2500 atleti, 52 nazioni), cerimonie (apertura Trieste, chiusura Udine), sedi (tutti gli impianti in regione, ma anche Villaco e Planica) e rinnovato l’appello alle federazioni per reclutare volontari, ricordando che è possibile aderire iscrivendosi sul sito eyof2023.it. L’obiettivo è fissato a quota 3500.