Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

E’ mancato a 78 anni (per una grave malattia), un grande amico del Friuli Venezia Giulia. Con queste parole il presidente del CONI regionale, Giorgio Brandolin ha voluto ricordare la figura di Janez Kocijancic, presidente dei Comitati olimpici europei. Kocijancic é stato il presidente del Comitato olimpico sloveno, dalla fondazione nel 1991 fino al 2014. Ricordo la sua gentilezza, le sue capacità dirigenziali ed anche la sua passione sportiva dimostrate in più occasioni, ha affermato Brandolin. Era particolarmente legato al Friuli Venezia Giulia.

 
Nel 2018, insieme al presidente del CONI Giovanni Malagò, partecipò alla cerimonia di omaggio ai caduti della Grande Guerra a Redipuglia e, pochi mesi fa, a Trieste, siglò l'accordo formale dell’assegnazione di EYOF FVG 2023 - Festival Olimpico della Gioventù Europea - edizione invernale -  alla Regione Friuli Venezia Giulia, insieme allo stesso Malagò ed al presidente della regione Massimiliano Fedriga. Kocijancic é stato anche, insieme a Giorgio Brandolin, promotore convinto dei Giochi EYOF estivi Transfrontalieri Capodistria Trieste 2023.
A nome di tutto il mondo sportivo del Friuli Venezia Giulia, porgo le più sentite condoglianze alla famiglia ed al Comitato olimpico sloveno.

Ing Giorgio Brandolin
Presidente CONI Friuli Venezia Giulia
 
 
 Kocijancic, Malagò e Fedriga a Trieste, nel mese di febbraio 2020, in occasione della firma di EYOF 2023
Kocjiancic

Banner 2