Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

In attesa che la situazione legata al coronavirus migliori e che si inizi progressivamente e prudentemente a concedere più mobilità ai cittadini, il presidente del CONI Friuli Venezia Giulia ha sensibilizzato l’amministrazione regionale sulla possibilità di avviare la manutenzione ordinaria degli impianti sportivi all’aperto chiusi ormai da un mese. Abbiamo proposto all presidente Fedriga, attraverso l’assessore allo sport Gibelli che ringrazio, ha affermato Brandolin, di autorizzare tutti i Comuni affinché concedano la possibilità alle società sportive di gestire la manutenzione dei campi da gioco outdoor. Dopo più di un mese di stop, questa iniziativa é molto importante in ottica futura quando le attività verranno autorizzate. I campi di calcio (così come quelli del rugby e del baseball), necessitano di una cura periodica del manto erboso così come quelli in sintetico, per quanto riguarda la pulizia e quelli dedicati al tennis (in terra ed in erba).

L’igiene é fondamentale ed é per questo che dobbiamo fare in modo che tutti gli impianti siano adeguatamente preparati, seguendo le nuove indicazioni e regole che verranno divulgate per prevenire l’epidemia. Per fare ciò dobbiamo permettere agli addetti delle nostre società sportive di raggiungere i campi da gioco e di fare la manutenzione necessaria, senza compromettere il lavoro svolto fino a poco tempo fa e relativi costi sostenuti. La regione, con un'ordinanza e/o una comunicazione ai sindaci nei prossimi giorni, darà il permesso alle nostre società sportive di poter attivare queste indispensabili manutenzioni, dando così anche un segnale di speranza e di ottimismo per il futuro dello sport e delle nostre comunità.

Di seguito, invece, l’intervento del presidente Brandolin al giornale radio regionale della RAI il 6 aprile, in occasione della Giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace 2020.

INTERVISTRA RAI3 FVG