community sds

Foto

Innovation 1

È difficile immaginare come sarà lo Sport tra 10 anni, tra 20 anni, oppure come evolverà ulteriormente lo scenario in vista delle Olimpiadi Invernali di Milano-Cortina 2026.

La Scuola dello Sport prosegue in questa direzione, con l’intento di analizzare, elaborare e illuminare le attuali e future evoluzioni del sistema sportivo nazionale ed internazionale.

Il Seminario “Sport & Innovation” del prossimo 22 Novembre rappresenterà una ulteriore tappa di questo percorso, all’interno del quale si può annoverare quanto appena accaduto a Trento durante la seconda edizione de “Il Festival dello Sport”.

Lo Sport Tech Discrict promosso da Trentino Sviluppo S.p.A. si è infatti concentrato sul tema della tecnologia applicata allo Sport, ospitando grandissimi ospiti tra cui Octavian Morariu, membro del Comitato Olimpico Internazionale e Presidente della Commissione CIO di Valutazione per i Giochi Olimpici Invernali 2026.

L’ex Presidente del Comitato Olimpico Nazionale della Romania è rimasto impressionato dal binomio di Sport e Innovazione visto a Trento. “Sono rimasto molto colpito nel vedere progetti di tale portata, e spero siano da esempio anche altrove. Investire sulle nuove tecnologie può portare la gioventù dentro lo Sport e avvicinarla ad un nuovo concetto dello stesso. Ciò che abbiamo trovato nella candidatura di Milano-Cortina è stato un team eccezionale di professionisti, appassionati di Sport con una forte volontà di organizzare i Giochi Olimpici in linea con l’Agenda 2020”.

Legacy, sostenibilità, flessibilità, adattamento alle città ospitanti e contestuale valorizzazione del patrimonio territoriale e delle persone, questa la nuova filosofia che per essere concretizzata completamente ha bisogno del supporto dei rinnovamenti tecnologici, rinnovamenti che migliorano l’esperienza degli atleti posti al centro dell’Agenda.

La Scuola dello Sport vi aspetta Venerdì 22 Novembre al Seminario “Sport & Innovation” per cavalcare nuovamente l’onda dell’innovazione nello Sport, nella convinzione che le tecnologie rappresentino un grande valore aggiunto per diffondere e condividere i valori olimpici.