Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ottantamila euro per ottantacinque Talenti Sportivi del Friuli Venezia Giulia. La crisi ha inciso inevitabilmente anche sulla legge a sostegno del talento sportivo (L.R. 8/2003 art. 16) ed il contributo stanziato dalla Regione Autonoma FVG e già erogato nei giorni scorsi dal Comitato Regionale del Coni ha subito un drastico taglio del 50 per cento rispetto all’anno scorso. E se nel 2012 il Talento ha distribuito 160mila euro, il 2009 con 254mila era stato l’anno più generoso. Per contrastare il decremento economico del contributo e l’incremento delle richieste, è stato istituto il numero chiuso degli atleti ammissibili, classificandoli con un punteggio determinato dal risultato ottenuto (nel 2012) e dall’anzianità fra i Talenti FVG che, in questo caso gratifica con il contributo 85 atleti (punteggio minimo 3) di diciassette Federazioni Sportive ed altri 135 atleti (punteggio 1 e 2) con il solo riconoscimento. La Federazione che quest’anno vanta il maggior numero di talenti è la FIHP (hockey e pattinaggio) con 11, seguita dalla FISI (sport invernali) con 10, quindi scherma (FIS) con 9, canoa e kayak (FICK) e arco (FITARCO) con 8, judo (FIJLKAM), nuoto (FIN), pesistica (FIPE), vela (FIV) con 5, ginnastica (FGI) con 4, canottaggio (FIC) con 3, ciclismo (FCI), bocce (FIB), orientamento (FISO), tennis (FIT), tennistavolo (FITET), tiro a segno (UITS) con 2. Il presidente Giorgio Brandolin ha posto l’argomento Contributi Talento Sportivo 2013 all’ordine del giorno del Consiglio Regionale del Coni convocato per lunedì 25 novembre a Pordenone.