Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

CONI-0169-GNS 9giu2013-ph GasparoC’erano tutti domenica in Piazza dell’Unità d’Italia. Il popolo dello sport si è dato appuntamento per la decima Giornata Nazionale dello Sport e nel popolo dello sport si sono riconosciuti in tanti, dai protagonisti principali, gli atleti, gli sportivi in generale, i dirigenti, i genitori ed i nonni, ma anche gli appassionati, i tifosi ed i curiosi.

Uno splendido sole ha riscaldato la piazza sulla quale hanno fatto attività sul campo bel quattordici federazioni a rappresentare un ventaglio di discipline ben più ampio. Fin dal mattino alle nove si sono esibiti in saggi dimostrativi e di abilità giovani atleti in prove di atletica leggera, tiro con l’arco, hockey in line, tennis, ginnastica a corpo libero, ginnastica ritmica, danza sportiva, bocce, pallacanestro, pallavolo, judo, lotta, karate, aikido, ju jitsu, ma anche Jing Tao, ovvero l’arte marziale che diventa danza e poi gli sport equestri, presenti con le amazzoni, i pony ed una rappresentanza della Cavalleria Piemonte con i suoi Dragoni, ma non sono mancate nemmeno le federazioni più preziose, quelle dei cronometristi e dei medici sportivi, generose anche in quest’occasione con informazioni ed illustrazioni.

La partecipazione è stata numerosa e continua, talvolta attratta dalla musica e dalle acrobazie atletiche, ma anche dalla curiosità di provare qualcosa in particolare.

Il saluto del Coni, promotore dell’iniziativa, è stato portato dal presidente regionale Giorgio Brandolin e dal delegato provinciale Renato Milazzi e sono intervenuti il prefetto Francesca Adelaide Garufi, il sindaco Roberto Cosolini, gli assessori allo sport regionale Gianni Torrenti, provinciale Igor Dolenc, comunale Bruno d’Agostino, il presidente degli Azzurri Marcella Skabar, i fiduciari Barbara Valli e Giorgio Kufersin e Stelio Borri, premiato per l’attività svolta.

Presente anche una rappresentativa, accompagnata dai Dirigenti, dei giovani delle Comunità italiane dell'Istria e di Fiume.

 

Foto gallery:

https://plus.google.com/photos/112681315237768589825/albums/5887470511757622961?banner=pwa