Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Domenica 14 luglio si sono chiuse le Universiadi di Napoli 2019. L'Italia ha ben figurato ed alcune prestigiose medaglie hanno ricevuto il contributo importante dagli atleti del Friuli Venezia Giulia.

La friulana Michela Battiston ha vinto con la nazionale azzurra la prova a squadre di sciabola. Dopo il bronzo nell'individuale, la palmarina é stata protagonista della stoccata decisiva dei 45-41 in finale contro la francese Balzer. Nella pallavolo maschile, il monfalconese Paolo Zonca é stato determinante nella vittoria finale sulla Francia, con 7 punti, di cui 2 fondamentali per la rimonta degli azzurri al quinto set. Il 21enne il prossimo anno giocherà proprio in Francia, in serie A1, con il Nantes. Nel torneo femminile, l'Italia ha vinto la medaglia d'argento con la cervignanese Beatrice Molinaro. Un altro oro é arrivato dalla pallanuoto, grazie alla vittoria dell'Italia sugli USA. Decisivi sono stati i goals del mancino fiorentino figlio d'arte, nonché vicecampione d'Europa U19, Federico Panerai che gioca nella pallanuoto Trieste, in serie A1.

Il presidente del CONI del Friuli Venezia Giulia Giorgio Brandolin, oltre a congratularsi per queste prestigiose medaglie alle Universiadi 2019, ospitate in Campania, si é voluto anche soffermare sull'ennesima vittoria mondiale della fuoriclasse triestina del pattinaggio artistico su rotelle, Silvia Stibilj. Al World Roller Games di Barcellona, l'azzurra ha conquistato il suo quinto titolo iridato nella Solo Dance, ottenendo anche il bronzo in coppia con Andrea Bassi nella gara senior Coppie Danza. Immensa!

Ad arricchire ancor più il palmares dei podi e medaglie degli atleti regionali, in questi ultimi giorni sono arrivate altre splendide notizie dal mondo sportivo. Storica vittoria al Campionato Europeo di Softball che si è svolto in Repubblica Ceca dal 30 giugno al 6 luglio: decisiva la prestazione della staranzanese Marta Gasparotto che ha contribuito a far salire sul gradino più alto del podio la nazionale italiana. Per proseguire con la gradese Irene Bellan si é laureata campionessa europea juniores nella canoa K1 200 metri, a Racice in Repubblica Ceca mentre nella pallacanestro femminile, le azzurrine Under 18 si sono confermate (dopo la vittoria dell'altr'anno nell'Under 16) campionesse d'Europa di categoria a Sarajevo, battendo l'Ungheria 70-62. A festeggiare l'oro le triestine Francesca Leonardi e Clara Rosini. Nella pallamano, i ragazzi Under 15 di Trieste si sono aggiudicati la finale nazionale sul Teramo. Un risultato che sia di buon auspicio anche per la massima squadra del capoluogo regionale, in cerca di sponsors per affrontare l'ennesimo campionato di serie A.

Alla luce di questi incredibili risultati degli ultimi giorni, posso ribadire che la gestione dello sport in Friuli Venezia Giulia funziona bene, nonostante le incertezze ed incognite del futuro, ha affermato Brandolin che ha voluto pure ricordare che le società sportive, dirigenti federali, tecnici, allenatori nonché le strutture ed impiantistica regionali sono il fiore all'occhiello di tutto il movimento e rappresentano un esempio da copiare e divulgare a livello nazionale, come confermato in più occasioni, dai massimi esponenti del mondo sportivo ed istituzionale italiani e stranieri.

Foto: il doppio ORO azzurro (pallanuoto e pallavolo maschili) alle Universiadi Napoli 2019 ed il titolo mondiale 2019 vinto da Silvia Stibilj a Barcellona.

________________________________________________________________________________________________________________________________

Stefano Ceiner

Event Host/MC/Lead Speaker
Image&Communication