Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

Venerdì 15 marzo la galleria regionale d'arte contemporanea Luigi Spazzapan di Gradisca d'Isonzo ha ospitato l'evento inaugurale dedicato alla mostra fotografica del primo secolo di vita della gloriosa Itala San Marco.

Di fronte ad un numeroso pubblico, hanno portato i loro saluti la sindaca Linda Tomasinsig, il presidente del Comitato “1919-2019 cent'anni dell'Itala San Marco” Franco Tommasini ed il presidente del CONI Friuli Venezia Giulia Giorgio Brandolin che ha ricordato i suoi passati giovanili di calciatore proprio nei campi di Gradisca. La polisportiva Itala San Marco, ha continuato il presidente, ha rappresentato intere generazioni di sportivi, uomini e donne di questo territorio, promuovendo valori e principi che oggi si stanno perdendoCome massimo esponente dello sport regionale, sono orgoglioso di poter dire che il Friuli Venezia Giulia conta ben 3200 società sportive, di cui 49 centenarie. Questa mostra dedicata all'Itala San Marco dovrebbe essere visitata da tanti giovani sportivi e non, per rendersi conto dell'importanza che realtà simili hanno avuto ed hanno per la comunità locale e regionale.

La mostra fotografica, curata da Lara Riganello in collaborazione con il fotografo Mario Piero ed Obiettivo Immagine, sarà aperta gratuitamente fino al 31 marzo 2019 con i seguenti orari: merc-gio-ven 15-19 e sab-dom 10-13 e 14-19

Foto: il taglio del nastro e l'apertura della mostra fotografica

foto2

foto1