Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

Il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, ha partecipato, allo Stadio Olimpico di Roma, alla Festa Nazionale di “Sport di Classe” che ha chiuso la quarta edizione del progetto promosso e realizzato dal CONI e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. L’iniziativa, rivolta quest’anno alle classi 4^ e 5^ delle scuole primarie, era finalizzata alla valorizzazione dell’attività motoria e dell’educazione fisica nella scuola primaria, dei valori educativi dello sport e alla promozione di stili di vita corretti e salutari.

 

La Sala Conferenze ha invece ospitato un workshop in cui sono stati illustrati i risultati dell’iniziativa alla presenza dei rappresentanti delle Istituzioni coinvolte.
Nell’anno scolastico 2017/2018 “Sport di Classe” ha registrato l’adesione di 7146 scuole primarie (nell’anno precedente erano state 6900), in particolare quelle del Sud e del Centro, con la Campania, la Sicilia e il Lazio che hanno coinvolto rispettivamente 4425, 3701 e 3114 classi.


Sono stati invece circa 3150 i Tutor Sportivi Scolastici, laureati in Scienze motorie, che hanno affiancato gli insegnanti nella realizzazione delle attività motorie in palestra per un’ora a settimana e nell’organizzazione dei Giochi di Sport di Classe di primavera e di fine anno. Tutor opportunamente formati grazie alle oltre 750 ore di formazione dalle Scuole Regionali dello Sport, in collaborazione con la Scuola Nazionale.


Quest'anno ai nuovi istituti coinvolti è stato consegnato un kit di attrezzature sportive (in 4 anni ne hanno beneficiato 4200 plessi scolastici), arricchito da una guida pratica per le attività motorie di supporto per docenti e tutor intitolata “Quaderni di Sport di Classe” e distribuita in 10300 copie.

 

A tutte le scuole partecipanti è stato inviato, inoltre, il kit “Campioni di Fair Play” che ha consentito la partecipazione ad un concorso di idee a cui hanno partecipato oltre 3554 scuole i cui alunni hanno realizzato oltre 130mila elaborati.


La campagna, realizzata nell’ambito dell’Accordo di Programma per la promozione delle politiche di integrazione attraverso lo sport tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e il CONI, ha portato alla premiazione di 105 scuole, una per provincia, ed è culminata oggi all’Olimpico dove le 21 scuole vincitrici a livello regionale hanno avuto l’opportunità di partecipare alla Festa Nazionale: una giornata all’insegna dell’attività motoria e sportiva che ha permesso a tanti giovani di incontrare numerosi campioni azzurri dagli olimpionici Carlo Molfetta (taekwondo) e Massimiliano Rosolino (nuoto) ad Andrea Lucchetta (pallavolo) e ancora Cristina Chiuso (nuoto), Margherita Granbassi (scherma), Edwige Gwend (judo), Nello Maestri (karate), Valentina Marchei (pattinaggio artistico), Andres Felipe Moreno (judo), David Okeke (pallacanestro), Marta Pagnini (ginnastica ritmica), Stefano Pantano (scherma), Anzhelika Savrajuk (ginnastica ritmica), Elio Verde (judo), i nazionali dell'Italbasket Alessandro Gentile ed Amedeo Della Valle e il Team manager Roberto Brunamonti.

 

Per il Friuli Venezia Giulia, la vittoria è andata alla IV B della scuola "Ippolito Nievo" di Majano con l'elaborato "La canzone dei campioni" che ha partecipato alla festa nazionale organizzata allo stadio Olimpico di Roma.


Le altre scuole vincitrici del concorso sono state: la V A della scuola "Grego-Filzi" di Trieste con l'elaborato "Mai dire mai", la classe IV A della scuola Capoluogo "A.L. Moro" di San Vito al Tagliamento, con il lavoro "La partita più importante"  e la classe V A della scuola "N. Sauro" di Monfalcone con il lavoro "La ricetta del gioco leale".

 

Le quattro classi verranno premiate con una targa ricordo e buono per acquisto attrezzature sportive.

 

Nella foto la IV B della scuola "I. Nievo" di Majano con il Presidente regionale del CONI, ing. Giorgio Brandolin, e i campioni del nuoto Massimiliano Rosolino e del judo Andres Felipe Moreno.

180528 FestaNazionaleSportDiClasse