Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

Ampia partecipazione al Convegno Nazionale organizzato dalla Scuola Regionale dello Sport del CONI Friuli Venezia Giulia sabato 21 aprile u.s. Quasi duecento tra allenatori, studenti, insegnanti di ogni ordine e grado erano presenti nell’Aula Magna del Dipartimento di Area Medica dell’Università di Udine in p.le Kolbe a Udine per un momento di aggiornamento di alta qualità.

 

La giornata, moderata dal Direttore Scientifico della Scuola dello Sport Giovanni Messina, è stata introdotta dai saluti del Coordinatore dei Corsi di Studio in Scienze Motorie e Scienza dello Sport dell’Università di Udine prof. Stefano Lazzer  e dall’intervento del Presidente Regionale del CONI ing. Giorgio Brandolin . Il Presidente ha confermato l’obiettivo del Coni di fornire un servizio sempre più adeguato a tutte le componenti del mondo sportivo e sociale, in particolare con appuntamenti come questo odierno volti a favorire la promozione della cultura e della professionalità dei nostri dirigenti sportivi e allenatori.

 

Si sono succeduti interventi di alto spessore tecnico: nella prima parte quelli di Andrea Ceciliani, professore associato all’Università di Bologna e componente della Commissione del MIUR per Revisione delle Indicazioni Nazionali per il Curricolo,  e di Claudio Robazza, professore associato all’Università di Chieti-Pescara, un passato da capitano della nazionale di Rugby e successivamente psicologo dello sport di valenza internazionale (psicologo dello sport della nazionale assoluta di tiro a segno e, in precedenza, partecipazione alle Olimpiadi di Sidney e Atlanta con il Pentathlon Moderno e il Tiro con l’Arco). La seconda sessione è iniziata con l’intervento di Daniele Fedeli, professore associato e coordinatore del corso di Studi in Scienze della Formazione Primaria dell’Università di Udine, esperto di disabilità e bullismo, che ha suggerito strategie di lavoro con i giovani con difficoltà di autocontrollo.  Dulcis in fundo, Laura Bortoli (ricercatrice all’Università di Chieti-Pescara, già nazionale di atletica leggera e primatista italiana di salto in alto, psicologa della nazionale juniores di tiro a segno) ha parlato della relazione con i genitori nello sport giovanile. L’evento è stato accreditato nel portale S.O.F.I.A. del MIUR.

 

IMG 7865 RIDIMENSIONATA

 

IMG 7880 RIDIMENSIONATA