Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

Giovedì sera, il Presidente del Coni - Comitato Friuli Venezia Giulia Giorgio Brandolin, é stato l’ospite dell’incontro organizzato dal Panathlon Udine.

 

 

In tale occasione si é parlato del progetto dei Giochi dell’Amicizia 1918-2018, ricordando l’anno della fine della Grande Guerra. Brandolin si é soffermato sulle tragedie che hanno colpito particolarmente la regione e, proprio per non dimenticare, si é voluto organizzare una serie di eventi sportivi internazionali con il coinvolgimento di giovani atleti provenienti da Paesi che furono i protagonisti, in vari modi e situazioni, della prima guerra mondiale.

 

 

Lo sport aggrega, lo sport unisce, lo sport é sinonimo di amicizia. La sfida é puramente agonistica su un campo sportivo e non su quello di battaglia. Al termine dell’incontro, a cui ha presenziato anche lo Speaker olimpico e Voce dei FRIENDSHIP GAMES 2018, Stefano Ceiner, il presidente del Panathlon udinese, Massimo Pittilino ha voluto consegnare un presente ai 2 ospiti del CONI regionale.

 

BrandolinPanathlon