Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

Venti (20) istituti scolastici della provincia di Trieste da oggi disporranno di altrettanti defibrillatori automatici ad accesso pubblico acquistati dal CONI – Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia grazie a un contributo - a copertura totale della spesa - della Fondazione CRTrieste. I dispositivi salvavita saranno ubicati negli impianti che risultavano ancora sprovvisti di queste importanti apparecchiature. Al fine di salvaguardare la salute dei cittadini che praticano un'attività sportiva non agonistica o amatoriale, infatti, nel 2013, il decreto Balduzzi, ha disposto alcune garanzie sanitarie; tra le varie, quella della dotazione e l'impiego, da parte delle società sportive sia professionistiche che dilettantistiche di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita. Dal 2014 a oggi la Fondazione CRTrieste ha donato oltre 70 dispositivi.

 

Queste apparecchiature, facili da utilizzare, sono progettate specificatamente per l'uso in aree pubbliche in quanto coniugano un defibrillatore sofisticato per uso adulto e pediatrico con un sistema leggero (1.1kg di peso, il più piccolo di tutti i defibrillatori). Due semplici pulsanti, On/Off e Shock, sono tutto quello che è necessario per il funzionamento di questo dispositivo. A fianco di queste donazioni, il CONI, su richiesta della Fondazione, si è occupata della preparazione all'uso del defibrillatore e dal 2015 a oggi sono state aggiornati oltre ottocento (800) persone, tra tecnici e dirigenti locali, attraverso corsi di formazione realizzati in collaborazione con l'Azienda per l'Assistenza Sanitaria n.1 Triestina.

 

I venti (20) istituti comprensivi che beneficiano di questo intervento sono: Dante (Plesso G. Carducci), Commerciale (Plesso G. Corsi), San Giovanni (Plesso Codermaz), Iqbal Masih (Plesso Collodi), San Giovanni (Plesso Filzi Grego), Marco Polo (Plesso Gaspardis), Tiziana Weiss (Plessi Giotti e Stuparich), Divisione Julia (Plesso Julia), Tiziana Weiss (Plesso Laghi), Italo Svevo (Plesso Lovisato), Commerciale Trieste (Plesso R. Manna), Dante Alighieri (Plesso Padoa), Liceo Francesco Petrarca (Succursale di Largo Sonnino), Valmaura (Plesso Rodari), Roiano Gretta (Plesso Saba), Svevo (Plesso San Giusto Martire), Bergamas (Plesso Slataper), San Giovanni (Plesso Suvich), Valmaura (Plesso Foschiatti) e Oratorio Salesiani Don Bosco (Palestra).

 

«Con questa donazione – ha sottolineato Giorgio Brandolin, Presidente del CONI regionale FVG - si completa la dotazione di defibrillatori a Trieste. Fondamentale è stato il ruolo della Fondazione CRTrieste che da sempre collabora con il mondo dello sport e ci auguriamo possa continuare anche in altri settori. Ai dirigenti scolastici e sportivi, ai quali verranno consegnate le preziose apparecchiature, l’impegno di conservare e mantenere in buono stato il prezioso salvavita e di proseguire nella formazione del personale addetto».

 

«Un intervento che consente a queste società sportive di proseguire con maggiore serenità la loro attività, contribuendo alla promozione di una cultura della prevenzione e alla tutela della salute soprattutto in situazioni, come l'arresto cardiaco, dove la tempestività dell'intervento è fondamentale per aumentare le possibilità di sopravvivenza» ha dichiarato Paolo Santangelo Segretario Generale della Fondazione CRTrieste.


«Mi unisco ai ringraziamenti dell'On. Brandolin alla Fondazione CRTrieste – ha concluso l'Assessore comunale Angela Brandi – per l'acquisto di queste attrezzature importanti sia per gli impianti sportivi che per le palestre scolastiche. Ringrazio anche l'Azienda sanitaria che si occupa della preziosa formazione del personale all'uso dei defibrillatori, tutte azioni indispensabili per la salvaguardia e la tutela della salute dei nostri ragazzi».

 

I defibrillatori sono stati consegnati ai rappresentanti degli impianti che beneficeranno dei dispositivi durante un incontro al quale sono intervenuti l'On. Giorgio Brandolin Presidente del CONI regionale FVG, Angela Brandi Assessore all'Istruzione del Commune di Trieste e Paolo Santangelo Segretario Generale della Fondazione CRTrieste.