Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

L'atto conclusivo della tredicesima edizione del Torneo delle Nazioni di calcio giovanile internazionale Under 15, é andato in scena, ieri pomeriggio, allo stadio Colaussi di Gradisca d'Isonzo. Nella finale si sono affrontate due ottime squadre, la Slovenia ed il Giappone che hanno espresso un bel gioco ed un calcio moderno. Al fischio finale il risultato ha dato ragione agli sloveni che si aggiudicano l'incontro 2 a 1.

 

A seguire, sul palco delle premiazioni, posizionato a bordo campo, sono intervenuti Franco Tommasini (consigliere nazionale del CONI ed una delle anime dell'evento) ed il Presidente del CONI Friuli Venezia Giulia Giorgio Brandolin, il quale ha ringraziato tutte le delegazioni straniere (in totale 18, incluse quelle femminili della prima edizione del torneo rosa Under 17), le Amministrazioni pubbliche che hanno sostenuto l'iniziativa, in primis la Regione ed il Comune di Gradisca d'Isonzo, gli sponsors e partners e tutti i volontari nonché il gruppo di lavoro del comitato regionale del CONI. Brandolin, ha concluso il suo breve intervento, ricordando che il Mundailito transfrontaliero é nato, 13 anni fa, con la volontà e l'intento di promuovere i valori forti e positivi dello sport quali rispetto, amicizia, integrazione, disciplina, crescita, superando ostacoli e barriere di qualsiasi tipo. A dimostrazione di ciò, il Torneo delle Nazioni si svolge su un territorio transfrontaliero che coinvolge tre nazioni, l'Italia, la Slovenia e l'Austria e che vede la partecipazione di nazioni con tradizioni, culture e costumi profondamente diversi ma uniti dal calcio e dallo sport in generale. Un esempio lampante di questa edizione é stata la presenza della squadra femminile dell'Iran.

 

L'epilogo della tredicesima edizione del Torneo delle Nazioni é stato caratterizzato dalla consegna dei premi e coppe alla terna arbitrale, alla seconda classificata, il Giappone ed alla vincitrice 2016, la Slovenia con la presenza anche dell'Assessore regionale Sara Vito, l'assessore comunale allo sport di Gradisca d'Isonzo David Cernic, Vincenzo Cisilin della Federazione italiana Gioco Calcio ed i rappresentanti dell'Austria e della Slovenia, Walter Hartlieb e Franc Kopatin.

 

Il premio “FAIR PLAY”, consegnato da Umberto Blason del Panathlon, é stato assegnato alla squadra italiana per aver assistito ed aiutato alcuni giocatori del Qatar colpiti da improvvisi e forti colpi di freddo, durante l'incontro a Romans d'Isonzo.

 

RISULTATI DELLE FINALINE:

3°/4° Russia-Norvegia 0-2

5°/6° Italia-Usa 4-0

7°/8° Croazia-Inghilterra 7-5

9°/10° Brasile-Messico 4-1

11°/12° Qatar-Austria 0-3

 

Maggiori info su www.torneodellenazioni.com

 

160502 PremiazioniTorneoDelleNazioni