Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

A Gradisca é tutto pronto per accogliere le delegazioni, atleti ed atlete provenienti da tutto il mondo che parteciperanno domani, domenica 24 aprile, alla cerimonia di apertura della tredicesima edizione del Torneo delle Nazioni di calcio giovanile internazionale (Under 15). L'appuntamento é al piazzale Unità d'Italia alle ore 21. Tra le novità di quest'anno ci sarà anche la partecipazione di sei nazionali femminili Under 17 (Italia, Iran, Stati Uniti, Inghilterra, Francia e Messico) che daranno vita alla prima edizione "rosa".

 

Complessivamente saranno 18 le nazioni che sfileranno insieme alla Brigata di cavalleria "Pozzuolo del Friuli" ed ad un gruppo di associazioni sportive locali. Ad attenderli ci saranno le massime Autorità civili, sportive e militari nonché i rappresentanti del comitato organizzatore per i saluti di benvenuto.

 

Il “Mundialito gradiscano”, organizzato dal CONI regionale del Friuli Venezia Giulia e dall'ASD Tornei ed Eventi Internazionali, in stretta collaborazione con il Comune di Gradisca d'Isonzo, ha un alto valore transfrontaliero, grazie alla concreta ed entusiastica collaborazione delle federazioni calcistiche della Slovenia (Nova Gorica) e dell'Austria (Mauthen-Klagenfurt, Carinzia) e vuole lanciare un forte messaggio di amicizia, fratellanza e rispetto reciproco tra i popoli.

 

L'evento inaugurale, che sarà trasmesso in diretta streaming sul sito www.torneodellenazioni.com, sarà preceduto dalla prima partita ufficiale del torneo, che vedrà scendere in campo, allo stadio Colaussi di Gradisca, l'Italia ed Inghilterra (girone A).

 

A conferma dell'importanza e del valore del Torneo delle Nazioni, il 28 aprile, presso il Nuovo Teatro comunale della località isontina, il Presidente del CONI, Giovanni Malagò incontrerà i colleghi dei comitati olimpici nazionali dei Paesi partecipanti.

 

 LogoTorneoDelleNazioni