Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Nella terzultima giornata del tour della fiaccola della vita, in ambito del Trofeo CONI 2015 che si terrà dal 24 al 27 corrente mese a Lignano ed in altri 11 Comuni della Regione, le comunità di Precenicco e Latisana hanno festeggiato oggi il passaggio della torcia.

Precenicco, presso la scuola Duca D'Aosta si é tenuto un festoso incontro con i bambini, con gli insegnanti e con i rappresentanti del Comune.
Il sindaco Andrea De Nicolò, salutando la comitiva del CONI, coordinata da Franco Tommasini, si é rivolto alle scolaresche ed, in particolare agli insegnanti, esortandoli a promuovere tutte le attività sportive, sensibilizzando anche le famiglie e l'intera comunità sullo sviluppo delle attività fisiche e motorie.
Alle 11 la fiaccola ha raggiunto Latisana che, con la campionessa dell'atletica Italia Dalla Torre (società athletic club Apicilia), si é diretta presso l'Istituto comprensivo Cecilia Deganutti, dove i bambini della scuola primaria De Amicis hanno applaudito la tedofora di casa.
L'assessore comunale Geremia Milo ha voluto lanciare un messaggio a tutti i presenti, in occasione dell'imminente Trofeo CONI, legato ai profondi valori che lo sport può e deve lanciare: fratellanza, conoscenza e soprattutto condivisione ed apertura verso il prossimo.
Franco Tommasini, a nome del presidente nazionale Malagò e di quello regionale Brandolin, ha ringraziato i rappresentanti delle istituzioni sia di Precenicco che di Latisana, per l'accoglienza e per l'entusiasmo dimostrato da parte dei bambini delle scuole e da parte dei dirigenti scolastici nonché dei rappresentanti delle associazioni sportive il cui contributo organizzativo resta un punto di forza per la riuscita di manifestazioni come queste che coinvolgono migliaia di ragazzi (under 14) provenienti da tutta Italia.

Domani la fiaccola raggiungerà la penultima tappa, Barcis, nel pordenonese alle ore 11.00 con il tedoforo Paola Boz (vicecampionessa Sumo 2008 e preparatrice atletica della nazionale italiana) per poi terminare il suo viaggio, giovedì 24 allo stadio Teghil in occasione della cerimonia di apertura alle ore 18.30 che sarà trasmessa in diretta LIVE STREAMING

 
 

.  

Trieste, 22 settembre 2015
 

foto: Livio Nonis