Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 

 
 

Lunedì 07 settembre, presso il palazzo della Regione Friuli Venezia Giulia ad Udine, si é tenuta la presentazione del Trofeo CONI 2015 che verrà ospitato da Lignano Sabbiadoro alla fine del mese di settembre.

Il Presidente del Comitato Regionale del Coni, Giorgio Brandolin, ha illustrato brevemente le finalità dell'evento che rappresenta un progetto nazionale “Multisport” under 14 (femminile e maschile) il cui obiettivo é coinvolgere le Associazioni Sportive Dilettantistiche iscritte al registro CONI. Dopo la prima edizione dell'anno scorso, ospitata da Caserta, si é deciso di delegare il Comitato del Friuli Venezia Giulia nell'organizzazione di questa prestigiosa manifestazione, in considerazione del fatto che la Regione, ha sottolineato Brandolin, ha una forte esperienza e capacità nella gestione di grandi eventi sportivi nonché una notevole cultura dell'ospitalità da ormai lunghi decenni; a ciò vanno aggiunte anche le alte professionalità e la sincera passione dei dirigenti sportivi e dei numerosi volontari coinvolti.

Dal 24 al 27 settembre Lignano Sabbiadoro sarà il quartiere generale del Trofeo CONI e del villaggio dello sport ubicato all'interno della GE.TUR. e delle strutture ricettive del Gruppo Andretta.

L'impiantistica sportiva e l'aspetto logistico si sono confermate un valore aggiunto ed un vero e proprio “fiore all'occhiello” a livello nazionale. Anche in questa occasione Roma, come ribadito dal Vicesindaco di Lignano Vico Meroi, ha scelto tale sede proprio per le sue peculiarità e qualità in ambito delle strutture complete ed efficienti, tali da garantire il successo della manifestazione. Meroi, a nome anche degli altri Comuni della regione coinvolti nell'organizzazione delle gare, competizioni ed eventi collaterali (Barcis, Cervignano, Cormons, Doberdò del Lago, Latisana, Monfalcone, Porpetto, Precenicco, Redipuglia, San Giorgio di Nogaro e Trieste) si é voluto complimentare con Giorgio Brandolin per aver portato in regione quest'ulteriore prestigioso evento sportivo giovanile che rappresenta la ciliegina sulla torta ed é in perfetta sintonia con lo slogan “Lignano non si ferma”.

L'Assessore allo sport della Provincia di Udine, Beppino Govetto, ha ricordato che tale appuntamento può essere considerato come una mini-olimpiade in considerazione del fatto che si dovranno svolgere gare e competizioni di 33 discipline sportive, suddivise in 20 strutture. Un occasione, ha concluso l'Assessore provinciale, per promuovere i valori sportivi e sviluppare momenti di collaborazione e confronto globale.

Per il Presidente del Consiglio regionale, Franco Iacop, il Trofeo CONI 2015 conferma la vocazione sportiva regionale e l'alta qualità dell'accoglienza dei nostri territori che, nonostante le difficoltà che si stanno vivendo a livello generale e globale, riescono sempre a dare una risposta positiva, grazie alla sinergia ed al coinvolgimento di tutte le comunità e realtà coinvolte. Iacop, ricordando i numerosi grandi eventi sportivi di questi ultimi anni, ha concluso il suo intervento dicendo che la scommessa e' stata vinta: lo sport va inteso come esperienza di vita, promozione del territorio e soprattutto come momento di festa per i giovani.

Accanto al ricco calendario di gare, é stato studiato anche un programma di eventi collaterali tra cui la cerimonia di apertura che si terrà allo stadio Teghil, giovedì 24 settembre alle ore 18.30 (che verrà trasmessa in LIVE Streaming e che vedrà esibirsi il tenore Andrea Binetti, gli Spritz for five ed i Straduri Killa, protagonisti degli eventi musicali di Sky, “X Factor” ed “ITALIA'S GOT TALENT”), un tour turistico regionale per gli accompagnatori ed ospiti, venerdì 25 e sabato 26, la cui giornata culminerà con l'evento di chiusura ed una grande festa con musica e Dj per salutare tutti i partecipanti.

In occasione delle iniziative legate al 100esimo anniversario dell'ingresso dell'Italia nella Grande Guerra, il Tour della Fiaccola Olimpica partirà proprio da Redipuglia, sede del monumentale cimitero militare dedicato alla memoria di oltre 100.000 soldati italiani caduti. Dalla località isontina, toccherà tutti i Comuni coinvolti nell'evento sportivo ed arriverà allo Stadio Teghil di Lignano per l'accensione del tripode, giovedì 24, durante l'evento inaugurale. L'ultimo tedoforo sarà la campionessa Alessia Trost, specialista del salto in alto. Insieme alla pordenonese ci saranno anche le “Stelle Olimpiche” regionali (Bruno Dreossi, Noemi Batki, Matteo Bisiani, Diego Cafagna, Chiara Calligaris, Luca Giustolisi, Michele Mian, Daniele Molmenti, Ibolya Nagy, Martina Orzan, Gabriella Paruzzi, Alessandro Talotti, Marta Zanetti, Gabriele Celegato, Elisabetta Marin, Paolo Vidoz, Eva Trevisan, Giulia Pignolo, Roberto Premier, Corinna Boccacini e Giacomo Matiz), a portare i cartelli delle 21 regioni durante la sfilata, in rappresentanza dell'eccellenza sportiva del Friuli Venezia Giulia come spiegato durante la conferenza stampa da Chiara Calligaris, affiancata dagli atleti Alessandro Talotti e Roberto Premier e dalla mascotte ufficiale NICO.

La Finale Nazionale del Trofeo CONI 2015 vuole essere soprattutto una grande festa dello sport per promuovere al meglio i valori di amicizia, conoscenza e partecipazione. Questo é il messaggio che riunisce le massime istituzioni coinvolte, tra cui il Comitato Olimpico Nazionale, la Regione, le Province di Gorizia, Pordenone, Udine e Trieste, i Comuni coinvolti ed i prestigiosi Partners nonché le numerose associazioni ed enti fortemente radicati nel territorio. 

 

(foto: Max Stabile)

 
 

 
 
 
 
Via dei Macelli n.5
34148 Trieste