Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Questa mattina, presso la sede della Provincia di Udine, si é tenuta la conferenza stampa di presentazione del Trofeo CONI che, in occasione della sua seconda edizione, avrà luogo in regione.

Tale evento rappresenta un progetto nazionale “Multisport” under 14 (femminile e maschile) con l'obiettivo di coinvolgere le associazioni sportive dilettantistiche iscritte al registro CONI.

Dopo la prima edizione dell'anno scorso, ospitata da Caserta, si é deciso di delegare il comitato del Friuli Venezia Giulia nell'organizzazione di questa prestigiosa manifestazione, in considerazione del fatto che, come sottolineato dal presidente del comitato regionale del CONI Giorgio Brandolin, la regione ha una forte esperienza e capacità organizzative nonché una notevole cultura dell'ospitalità da ormai lunghi decenni; a ciò vanno aggiunte anche le alte professionalità e la sincera passione dei dirigenti sportivi. Brandolin, nel ringraziare le istituzioni tra cui la Regione, la Provincia di Udine ed i Comuni coinvolti ha voluto rimarcare che tale iniziativa dev'essere soprattutto vista come una festa dello sport dove si devono promuovere al meglio i valori di amicizia, conoscenza e partecipazione ed anche un occasione in più per fare conoscere la storia di queste terre dove si é combattuto aspramente durante la prima guerra mondiale (di cui ricorrono i 100 anni). A tal proposito si stà studiando anche una visita al Sacrario di Redipuglia. 

Dal 24 al 27 settembre 2015 Lignano Sabbiadoro sarà il quartiere generale del Trofeo CONI e del villaggio dello sport ubicato all'interno della GE.TUR. 

Oltre alla località balneare, saranno coinvolti una decina di altri comuni in rappresentanza di tutto il territorio regionale, in considerazione del fatto che si dovranno svolgere gare e competizioni di 33 discipline sportive, suddivise in 20 strutture. Un impegno pesante ma, allo stesso tempo, gratificante, come affermato dal presidente della provincia di Udine, Pietro Fontanini, il quale ha anche voluto ringraziare sia il presidente Brandolin sia il numeroso gruppo di volontari e collaboratori che si adopereranno affinché la permanenza a Lignano ed in regione di tutti questi ragazzi e persone, provenienti da ogni parte d'Italia, sia ricordata positivamente al rientro a casa.

Per la fase finale di Lignano (si qualificano le Federazioni sportive nazionali FSN e le discipline sportive associate DSA che hanno raggiunto almeno otto adesioni a livello regionale), quasi 4000 persone tra atleti, tecnici ed accompagnatori raggiungeranno il Friuli all'inizio dell'autunno per questo evento che lo si può tranquillamente definire come una miniolimpiade riservata alle categorie giovanili (under 14), come ribadito dall'assessore allo sport della provincia di Udine, Beppino Govetto. Un' ulteriore soddisfazione per tutto il movimento sportivo provinciale e regionale, ha continuato Govetto, frutto di anni di esperienze, progettualità ed investimenti legati all'impiantistica ed alle strutture logistiche.

L'assessore al turismo di Lignano Sabbiadoro, Massimi Brini ha ricordato brevemente come la località balneare friulana sia diventata una delle capitali dell'ospitalità di eventi ed iniziative legate al mondo dello sport, grazie al villaggio GE.TUR e le altre numerose infrastrutture ed impianti presenti sul territorio la cui costruzione e sviluppo hanno avuto un accelerazione nella seconda metà degli anni novanta, arrivando ad ospitare manifestazioni di carattere internazionale come l'EYOF nel 2005 (giornate olimpiche della gioventù europea), i Giochi Europei Masters 2011 ed gli Europei maschili U20 di basket (per citarne solo alcuni) che si stanno proprio svolgendo in questi giorni. 

Accanto al ricco calendario di gare, é in fase di progettazione un programma di eventi collaterali che porteranno alla cerimonia di apertura che si terrà allo stadio Teghil, giovedì 24 settembre alle ore 18.30 (che verrà trasmessa in LIVE Streaming). Sabato, 26 settembre, una grande festa con Dj e musica saluterà tutti i partecipanti.

Alla conferenza stampa erano presenti anche i sindaci di Doberdò del Lago Fabio Visintin e di Porpetto Pietro Dri nonché l'assesssore di San Giorgio di Nogaro Sigfrido Marcatti e quello di Castions di Strada Ivan Valvason.

Il Trofeo CONI 2015 sarà anche supportato da un prestigioso pool di Sponsors e Partners ed avrà la preziosa collaborazione di numerose associazioni ed enti fortemente radicati nel territorio. 

Trieste, 10 luglio 2015
 

foto di Max Stabile:
il pres della Pv Ud Pietro Fontanini 
il pres CONI FVG Giorgio Brandolin

Trofeo Coni jpg1

 

Trofeo Coni jpg2